GUIDEeTUTORIALS.it

Trasferire correttamente una presentazione di PowerPoint su CD-rom

Una presentazione si utilizza, solitamente, per illustrare dei contenuti ad un pubblico; in alcuni casi, però, può essere utile creare dei CD o DVD per distribuire la presentazione: si pensi, ad esempio, ad una presentazione “a ciclo continuo” con contenuti promozionali o una presentazione con contenuti multimediali che possono essere gestiti direttamente dall’utente finale. In Office PowerPoint è prevista una procedura che consente di creare una cartella con tutto il necessario o di masterizzare immediatamente un CD o DVD; in...

Realizzare un frontespizio personalizzato per un documento Word

Ogni documento necessita di un frontespizio, ovvero di una “copertina” che ne illustri il contenuto; quando si realizzano documenti “ripetuti nel tempo” (si pensi, ad esempio, a delle relazioni aziendali che vanno riproposte ogni mese o trimestre o alla fine di ogni anno) può essere utile realizzare una “copertina” e salvarla come frontespizio personalizzato in Office Word; un frontespizio personalizzato può essere utile, inoltre, per dare ai documenti aziendali una formattazione uniforme, almeno nella pagina iniziale. La procedura da seguire...

Come creare grafici dinamici da un database di Access

Il nuovo Access consente di creare facilmente un report che illustri graficamente dei dati di riferimento estrapolati da tabelle o query. La procedura, solo apparentemente complessa, consente di ottenere dei grafici di tipo dinamico, ovvero che si modificano automaticamente a seguito dell’inserimento di ulteriori record. Analizziamo tale procedura supponendo di voler creare un grafico che riporti le vendite delle singole linee di prodotti raggruppate per mese. Per creare il report delle vendite abbiamo bisogno di una tabella (o, eventualmente, di...

Guida all’utilizzo della funzione PREVISIONE.LINEARE di Excel

La funzione PREVISIONE.LINEARE di Excel (che fino alla versione Excel 2013 era nominata semplicemente PREVISIONE) appartiene alla categoria STATISTICHE e consente di calcolare un valore futuro a partire da una serie di dati esistenti. Il valore che scaturisce dalla formula è un valore Y corrispondente ad un valore X dato e viene calcolato utilizzando dei valori X e Y noti. La funzione PREVISIONE.LINEARE può quindi essere utilizzata per determinare un valore “stimato” ed è particolarmente utile in campo aziendale (ad...

Creare un modello di presentazione di PowerPoint

Il nuovo PowerPoint mette a disposizione degli utenti numerosi TEMI dalla grafica professionale ma consente, al tempo stesso, di personalizzarli e di creare, quindi, ulteriori temi per le nostre presentazioni. In questa guida analizziamo le procedure che consentono di personalizzare un TEMA e le operazioni di salvataggio necessarie per un utilizzo futuro. Dopo aver aperto PowerPoint selezioniamo un TEMA tra quelli disponibili all’interno della barra multifunzione PROGETTAZIONE; nell’esempio riportato in figura abbiamo scelto il tema “Berlino”. Per apportare modifiche al...

L’utilizzo della funzione SE.ERRORE di Excel

Quando si crea un modello di Excel è buona regola, prima della sua distribuzione, “svuotarlo” dei dati di esempio che abbiamo utilizzato per testarlo; spesso però, nel compiere tale operazione, compaiono dei messaggi di errore come, ad esempio, il messaggio #DIV/0! che appare quando abbiamo costruito delle formule che dividono un determinato valore per una cella “svuotata”; in questi casi può risultare conveniente costruire le formule utilizzando la funzione SE.ERRORE. Vendiamo, con un esempio pratico, come si utilizza tale funzione...

Gestire le didascalie con Word

Una didascalia è una etichetta che viene associata ad una immagine o ad un altro oggetto (tabella, grafico, ecc.) inserito in un documento; il suo utilizzo è finalizzato alla creazione di un indice, collocato normalmente alla fine del documento, che consente al lettore di risalire rapidamente alla pagina del documento contenente tale oggetto; come si può facilmente intuire, l’utilizzo di didascalie è consigliato quando si creano documenti di una certa dimensione, quali ad esempio relazioni, tesine o tesi di laurea....

Come unire più tabelle dati di Access con una query di accodamento

Quando si lavora con dei database può essere necessario aggiornare dei dati assemblando due o più tabelle provenienti da una diversa fonte. Per eseguire questa operazione, senza dover riscrivere integralmente il database, si utilizza una Query di accodamento. La procedura non è complessa ma necessita di alcuni accorgimenti. Vediamo quindi innanzitutto come importare una tabella dati in un database preesistente e, successivamente, come creare e dare esecuzione ad una query di accodamento. Supponiamo di dover aggiornare una tabella relativa ai...