GUIDEeTUTORIALS.it

Quando e come utilizzare le Visualizzazioni personalizzate di Excel

Quando si realizzano prospetti complessi può essere utile creare delle visualizzazioni del foglio di calcolo differenti per ogni esigenza; se abbiamo realizzato un prospetto delle vendite possiamo, ad esempio, creare una visualizzazione che riporti soltanto i dati relativi alle linee di prodotto, ed una seconda che riporti il fatturato di tutti i prodotti aziendali. In altri termini, si tratta soltanto di nascondere righe o colonne e salvare le visualizzazioni: in questo modo non avremo necessità di ripetere tali operazioni quando...

Mutuo a tasso fisso e a rate costanti: come calcolare il valore della rata con Excel

Il mutuo a tasso fisso e a rate costanti è caratterizzato da pagamenti (rate) di pari importo e con scadenze periodiche, solitamente posticipate. Ogni rata è composta da una quota capitale e da una quota interessi: a mano a mano che ci avviciniamo alla scadenza del mutuo, la quota interessi della rata risulta essere sempre minore in quanto gli interessi vengono calcolati su un capitale sempre meno consistente (in quanto, in parte, viene rimborsato ad ogni rata); ne segue che,...

Accorgimenti per impaginare correttamente una brochure con Word

L’idea di scrivere questo editoriale nasce dal fatto che, spesso, mi sono capitate tra le mani brochure realizzate con Word dove dentro c’era di tutto: tabelle senza bordi (per l’impaginazione esterna), cornici di testo (spesso non ancorate e, quindi, che si spostavano nel documento ad una semplice pressione di un tasto), documento diviso in colonne (dove per scrivere nella “seconda” pagina bisognava utilizzare più volte il tasto INVIO, con conseguente spostamento di tutto il lavoro), ed altro ancora. Analizziamo, pertanto,...

Visualizzare e stampare le formule di un foglio di Excel

Quando si lavora su prospetti quantitativi di una certa complessità, può essere utile stampare su carta il foglio di calcolo che evidenzi le formule utilizzate; in questo modo si consente anche a terzi di analizzare il lavoro svolto ed, eventualmente, di apportare correzioni, senza la necessità di lavorare direttamente a video. Dalla versione di Office 2007 la procedura da utilizzare per visualizzare le formule in un foglio di calcolo è stata completamente modificata. Analizziamo, quindi, la nuova procedura. I comandi...

Assegnare restrizioni alle celle di Excel che accolgono date

In alcuni lavori sul foglio di calcolo può essere utile assegnare delle restrizioni al contenuto che può essere inserito. Particolarmente utili per la realizzazione di moduli aziendali sono le restrizioni relative alle celle che dovranno contenere delle date. Vediamo un esempio pratico di come si utilizzano tali procedure. Supponiamo di dover costruire un prospetto aziendale per la richiesta di giorni di permesso dal lavoro. Nell’esempio riportato in figura, assegneremo una restrizione alle celle A4 e B4. Supponiamo che la richiesta...

Riprodurre un file audio in background in una presentazione di PowerPoint

Nel nuovo Office PowerPoint è stata semplificata di molto la procedura che consente l’inserimento di un file audio di sottofondo, ovvero di un brano che viene riprodotto indipendentemente dall’avanzamento delle diapositive. La scelta più importante da operare è quella di decidere se importare il file audio oppure, semplicemente, di collegare il file con la presentazione. Analizziamo le due procedure nel dettaglio ed illustriamo gli accorgimenti necessari per le due alternative. Importazione di un file audio in PowerPoint Per importare un...

Creare una relazione UNO-A-MOLTI tra due tabelle di Access

La relazione UNO-A-MOLTI consente di collegare un record di una tabella con più record di una seconda tabella. Questa relazione tra record è molto utilizzata nei database aziendali per creare delle tabelle dei “dettagli” che richiamano continuamente dati da una prima tabella: si pensi, ad esempio, a degli ordinativi di acquisto che possono riguardare, in un arco di tempo ristretto, sempre lo stesso fornitore. Normalmente, questa relazione viene fatta collegando un campo univoco (della prima tabella), quale ad esempio un...

Creare una query personalizzata per eseguire calcoli in un database di Access

Una Query di selezione si utilizza, solitamente, per rappresentare o filtrare dati che derivano da due o più tabelle legate da una relazione oppure per eseguire calcoli che fanno riferimento a valori inseriti in campi numerici. In quest’ultimo caso non è consigliato avviare la procedura guidata di creazione Query prevista in Office Access: è possibile, tramite qualche semplice accorgimento che andremo ad illustrare, creare la Query di selezione manualmente. Supponiamo di avere realizzato due tabelle: nella prima, tabella FORNITORI, inseriamo...