Author: Corrado Del Buono

Perché utilizzare gli stili di formattazione di Word

Gli stili automatici di formattazione sono degli strumenti molto utili quando si devono documenti di dimensioni consistenti (relazioni, tesine di lauree, libri di testo, ecc.) con Microsoft Word. In questo tutorial vengono analizzate le procedure per assegnare uno stile a parti del documento, i vantaggi di un loro utilizzo, e le procedure per modificare e creare nuovi stili. Gli stili automatici di formattazione consentono di applicare al testo un intero gruppo di formati con una singola operazione. Per applicare uno...

L’oggetto TABELLA di Excel: perché è utile utilizzarlo nella gestione dei dati

L’introduzione delle TABELLE è sicuramente una delle novità più interessanti e utili del nuovo Office Excel. Per TABELLA di Excel non intendiamo un prospetto (a forma di tabella) realizzato sul foglio di calcolo ma un OGGETTO, dalla struttura simile a quella di un database, sul quale possono essere compiute diverse operazioni. In questo editoriale ci occupiamo delle procedure necessarie per realizzare TABELLE di Excel, dei vantaggi che scaturiscono da tale strumento ed, ovviamente, delle regole sintattiche per costruire formule che...

Inserire formule nelle tabelle di Word

Microsoft Word, con qualche limitazione rispetto a Excel, consente la realizzazione di prospetti quantitativi: è possibile, infatti, inserire formule e funzioni all’interno delle tabelle realizzate direttamente nel documento. Questo modo di procedere ha il vantaggio di uniformare lo “stile” del documento di Word senza grosse operazioni di formattazione aggiuntive necessarie per una corretta impaginazione, se si procede all’inserimento di tabelle realizzate con Excel. Sebbene la procedura possa essere utilizzata anche per operazioni complesse (è possibile ad esempio, richiamare in formule...

Excel e didattica: nominare le celle per memorizzare una formula

Quando si crea una funzione o una formula con Excel, generalmente, si fa riferimento a celle di input, destinate ad accogliere i dati variabili. Queste celle vengono richiamate, solitamente, attraverso l’indirizzo, relativo o assoluto, di cella; in alternativa, è possibile assegnare ad esse un “nome” e richiamare quest’ultimo nella formula (ad esempio, =PERIMETRO/4). Nominare le celle è utile soprattutto da un punto di vista didattico perché facilita la comprensione della formula: l’alunno, o chiunque è al primo approccio con Excel,...

Come costruire e “leggere” un grafico RADAR di Excel

Un grafico Radar consente di visualizzare più serie di dati i cui valori vengono dislocati lungo assi cartesiani; se, ad esempio, una serie di dati è composta da tre valori verrà visualizzato un triangolo, se è composta da quattro verrà visualizzato un rombo e così via. Come si può facilmente intuire, questo tipo di grafico può essere molto utile per analizzare visivamente quale direzione assumono dei valori (che possono essere rappresentati dal fatturato, dai costi, dai canali di vendita, ecc.)...

Incorporare un set di caratteri “non standard” in una presentazione di PowerPoint

Per personalizzare la grafica di una presentazione, spesso, si utilizzano tipi di caratteri “non standard”; ma se la presentazione dovrà essere riprodotta su altri computer dobbiamo fare attenzione a salvare con essa anche il set di caratteri che abbiamo utilizzato: difatti, se il computer che ospita la presentazione di PowerPoint è privo del tipo di carattere utilizzato quest’ultimo viene sostituito dal carattere “predefinito” e, pertanto, corriamo il rischio di compromettere tutto il lavoro grafico che abbiamo realizzato. La procedura da...

Come allineare due o più righe sulla destra di un documento di Word

Quasi tutti i documenti richiedono una firma, solitamente su due o più righe, che viene posta sulla destra centrando tra di loro le righe stesse. Nonostante la ripetitività di tale operazione, spesso si osservano documenti la cui firma viene digitata in maniera molto approssimativa non rispettando le poche regole di stile necessarie. Analizziamo, quindi, la procedura corretta che consente di centrare sulla destra due o più righe. Supponiamo di dover digitare sulla prima riga IL DIRETTORE GENERALE e sulla seconda...

Creare un catalogo prodotti con Access

Il nuovo Office Access consente di gestire con maggiore semplicità l’inserimento di immagini nel database e, pertanto, può essere “sfruttato” in ambito aziendale anche per realizzare dei cataloghi prodotti dall’aspetto impeccabile. La creazione di un catalogo prodotti con Access, in alternativa a Word o a Publisher, comporta numerosi altri vantaggi: ad esempio, è possibile creare rapidamente dei report personalizzati ordinando i dati secondo vari criteri (per prezzo, per marca, per anno di fabbricazione, …) oppure utilizzare i dati inseriti (modello,...